poliambulatorio specialistico cittadella

SEGUICI

PRENOTA QUI LA TUA 
VISITA SCONTATA 

o chiamaci allo 011 54 19 68

RESURFACING CON LASER Co2 FRAZIONATO

Resurfacing laser frazionato

Il resurfacing cutaneo è il metodo più utilizzato per il ringiovanimento e la cura delle patologie croniche quali cicatrici da acne, cronoaging, ipercromie, cicatrici post traumatiche, cheratosi attinica, cronoaging, photoaging, rugosità del volto.

Questa tecnica micro-ablativa produce risultati soddisfacenti per il rinnovamento cellulare evitando gli effetti collaterali della chirurgia e riducendo i tempi di recupero. Il laser induce un processo di genesi cellulare dell’area che stimola il derma alla produzione di nuovo collagene. Dopo la fase di ristabilizzazione la pelle risulta più tonica, più liscia, più levigata.

 

Prima di sottoporsi ad un intervento di laser skin resurfacing, è d’obbligo una visita specialistica con un chirurgo plastico esperto in grado di valutare il vostro problema e decidere il miglior approccio risolutivo.

 

La seduta ha una durata di circa 40-45 minuti e non è dolorosa. Le sedute sono eseguite in ambulatorio.

 

 

Esecuzione

 

- Anestesia: topica o locale

- Durata: da 30 a 60 minuti

- Procedura: Il Laser CO2 può essere utilizzato in modo più o meno aggressivo: la correzione può essere ottenuta con un unico trattamento profondo o con ripetuti trattamenti superficiali; la strategia va accordata con le esigenze del paziente. In generale più aggressivo è l trattamento, migliori sono i risultati, ma proporzionalmente più lunghi i tempi di guarigione.

 

Preparazione

 

- 4 settimane prima: trattamento della pelle con prodotti dermatologici che, riducendo l’eccesso di sebo della pelle e assottigliando lo strato corneo, rendono la pelle più adatta a reagire positivamente nei processi di guarigione

- 2 settimane prima: evitare di esporre la pelle ad abbronzatura.

 

Risultati e loro durata

 

La qualità del risultato dipende dalla capacità di guarigione degli strati cutanei residui. Sono in genere buoni quando la fotoabrasione laser viene effettuata per correggere inestetismi superficiali, quali rughe sottili e pigmentazioni. La cute trattata apparirà di qualità migliore, più liscia, fresca e luminosa. Difetti più profondi si giovano di un miglioramento parziale, a meno che la procedura non venga ripetuta a distanza di 3-6 mesi.

 

La fotoabrasione laser corregge i difetti cutanei dovuti all’invecchiamento o a pregresse patologie quali l’acne; non elimina ovviamente la possibilità che la pelle possa continuare ad invecchiare o ad ammalarsi. I risultati dell’intervento se pur di lunga durata, non possono essere considerati permanenti.

Share by: